Tirabassi – Iannaccone

.

Dietro questa partita c’è un piccolo aneddoto.
L’incontro si è svolto nell’ambito del match Reggio Emilia – Napoli del campionato italiano a squadre. Per un imprevisto gli Amici di Napoli si presentarono in 3, perciò partivamo già 1-0. Nel prosieguo Antonio Martorelli vinse la sua partita ed io, come potete vedere, riuscii a riportare in vantaggio Reggio.
Rimaneva in sospeso l’aspra battaglia sulla 1a scacchiera fra Ortega e Vezzosi. Pedone di vantaggio per il portacolori di Napoli, ma finale di torre facilmente patto. Unica incognita era il tempo ormai agli sgoccioli per entrambi. “Incredibilmente”, mettendo a dura prova le nostre coronarie, Paolo sembra voglia provare a vincere un finale inferiore e comunque molto pari. Come spesso accade si ottiene il risultato contrario e… finì col perdere.
Alla “banale” domanda perché cercasse di provare a vincere, candidamente rispose: “stavamo perdendo 2-1, non serviva pareggiare”. Encomiabile spirito di squadra. Ma quando gli feci notare che eravamo noi in vantaggio 2-1 perché io, che giocavo accanto a lui, ero riuscito a vincere, mi guardò incredulo dicendo: “ma avevi perso la Donna!”.

Rispondi a Piero Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 5 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>