Qualche tempo fa, da queste parti…

Tarrasch_72

Tarrasch

Napoli, 8 marzo 1914.

Presso la sede del Circolo Artistico Politecnico, nelle stesse sale che fino alla fine degli anni ’80 del secolo scorso hanno ospitato la gloriosa Accademia Napoletana degli Scacchi, si tiene una simultanea su 16 scacchiere del campione tedesco Siegbert Tarrasch, all’epoca tra i più forti giocatori del mondo.

Il maestro vince 15 partite, pattando con il prof. Davide Marotti, futuro primo Campione Italiano (qui una sua foto in bella compagnia).

Il giorno successivo si svolge una sfida tra Tarrasch (Bianco) contro un gruppo di consultanti napoletani composto da Marotti, De Simone, Napoli e Del Giudice.

Dopo la 31a del Nero, la posizione è questa:

Il resto della storia, soluzione inclusa, tra qualche giorno.

.

Epilogo...
22.06.2017SoluzioneLa partitaUn articolo dell'epocaLinkDavide Marotti
Eccoci alla conclusione!
Grazie a Mario, Luciano e Francesco per la preziosa collaborazione e congratulazioni a Roberto e Antonio per aver trovato (almeno in parte) la soluzione.

In un pozzo ho trovato questo articolo dell’Italia Scacchistica (grazie, Mario!):
 
19366620_1908862239335381_2841942388715008232_n

 PDF 

La partita

> Tarrasch and the anarchist bishop (commentata)
> Su Free chess lessons
> Su Chessgames
> Su Chesstempo

 

Articoli

> Su Chess Notes di Edward Winter
> Ancora su Chess Notes (ma la posizione è leggermente sbagliata!)
> Su Old in chess

 

Altro

> Dal libro The World’s Great Chess Games di Reuben Fine (pag. 70)
> (en.wikipedia) Famous Tarrasch combinations
> Il tema Plachutta (opportunamente richiamato dall’ottimo Francesco Marino)
> Circolo Artistico Politecnico (dove si è svolta la partita) – scacchi

Davide MarottiDavide Marotti (Napoli, 1º gennaio 1881 – 18 luglio 1940) è stato il primo Campione Italiano di scacchi.
Qui, qui, qui e qui si possono trovare diverse sue partite (se la cosa può interessarvi, tra queste ho trovato molto istruttiva – per come ha giocato l’avversario – la sua sconfitta con Reti).
Qui e qui (a pag. 14) alcune note biografiche.

Nove anni dopo giocherà ancora contro Tarrasch, pattando:

 

Rispondi a francesco marino Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + undici =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>