Corso del giovedì #9

Nell’incontro del 20 agosto,

  • un esercizio riguardante l’approccio creativo nell’analisi di una posizione;
  • una partita di Marshall.
Un problema che un bambino può risolvere agevolmente
mentre un computer arranca
 

Alcuni problemi, non solo di scacchi, sono particolarmente interessanti: puoi passarci ore, fare calcoli complicatissimi, e non venirne a capo.

Poi, quando finalmente trovi (o ti danno) la soluzione, ti rendi conto di quanto fosse semplice, e ti chiedi come hai fatto a non vederla subito!

Sono problemi in cui il metodo “muscolare” (calcolo, analisi dell’albero delle varianti) non è quello migliore, ma serve un approccio “gentile”, magari “laterale“.

Molti di questi problemi possono essere risolti da un bambino più agevolmente di quanto non riesca (per ora!) un computer. Caso limite:

Bianco: Re + 9 alfieri campochiaro
Nero: Re

Un calcolatore di livello medio valuterà la posizione come di grandissimo vantaggio del Bianco (score intorno a 30), mentre un semplice ragionamento ci fa capire che la partita è irrimediabilmente patta.

Un altro esempio è quello proposto nell’ultima lezione: con l’aiuto di Luciano Salerno, abbiamo sottoposto la posizione che segue a Stockfish (computer con processore Intel i7 ed 8 GB di RAM, senza altri processi in corso): dopo oltre 30 ore di analisi, analizzando fino alla 70a semimossa, la valutazione era di sostanziale parità (score: +0,06).

Eppure la soluzione, una volta nota, è veramente semplice…

Il Bianco muove e vince

Soluzione

 

Morale: a volte la cosa più difficile è cogliere, al di là di calcoli complessi, l’essenza semplice di una posizione.

Torneremo ancora su questo argomento, che in senso lato ci aiuta a capire lo stile “semplice” di alcuni grandi campioni come Capablanca e Botvinnik.

Per ora, terminiamo con la risposta di Richard Réti che, a chi gli chiedeva “Maestro, lei fino a quante mosse calcola?” si dice che abbia risposto:

“Neanche una!”

 

Levitsky - Marshall

Soluzione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 − quattro =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>